Indagini diagnostiche di supporto all’intervento di restauro del Portale Maggiore del Duomo di Monreale (Palermo)

In occasione dell’intervento di restauro coordinato e realizzato dalla ditta Milazzo Restauri srl per il recupero del Portale maggiore della Cattedrale di Monreale sono state eseguite indagini sia di tipo non invasivo che su campione. Gli obiettivi dell’approfondimento diagnostico hanno riguardato la caratterizzazione dei materiali originali (eventuale presenza di policromie e finiture delle porzioni in marmo scolpito e tessere vitree delle decorazioni musive), di degrado e introdotti sulla superficie da restauri realizzati in passato, al fine di fornire le informazioni necessarie a:  indirizzare le metodologie e i materiali per l’intervento di restauro;  approfondire la tecnica di realizzazione dell’opera;  valutare lo stato di conservazione del bene.

Lo studio diagnostico condotto durante le diverse fasi del cantiere ha previsto l’impiego di termografia IR, rilievo pacometrico, analisi XRF in situ e analisi su campione. L’approfondimento sui microcampioni è stato condotto per:  determinare la presenza di sali solubili, mediante Cromatografia ionica;  caratterizzare i materiali di natura organica utilizzando la spettroscopia infrarossa in trasformata di Fourier, (FT-IR) e l’analisi in gascromatografia-spettrometria di massa (Py-GC-MS); osservare le stratigrafie presenti tramite analisi integrata in Microscopia ottica in sezione sottile e lucida, Diffrazione ai Raggi X ( XRD) e microscopia elettronica con microsonda in dispersione di energia (SEM EDX).

Share
Share